ronda

Ronda Rousey celebrità mondiale: distrugge tutti anche in banca

Ronda Rousey può aggiungere un altro riconoscimento alla lista di onori e traguardi ottenuti nel corso della sua incredibile, ancorché giovane, carriera di stella globale. La prestigiosa rivista americana Forbes l’ha infatti appena inserita nella lista dei quaranta under 40 più influenti al mondo al fianco di uomini politici, imprenditori, geni dell’informatica, medici, uomini e donne dello spettacolo e scienziati.

I criteri di valutazione della lista  – dal nome 40 under 40 – includono parametri quali ricchezza, potere, risultati, ambizioni e influenza. Sullo stesso magazine si legge: “La sua influenza si espande rapidamente: è uscita tre volte al cinema con ruoli importanti in Fast and Furious 7, The Expendables 3 e Entourage e prossimamente la vedremo protagonista del remake di Il duro del road house (nel ruolo che fu di Patrick Swayze). Recentemente ha fatto un’apparizione a sopresa a Wrestlemania 31 assieme a The Rock mandando in visibilio i fan della Wwe. Inoltre ispira milioni di donne in tutto il mondo con un discorso sull’immagine del corpo che è stato visto da 3.1 milioni di utenti e che è anche stato recitato dal vivo da Beyonce“.

A dimostrazione dell’incredibile status di Ronda, la fighter californiana è l’unico atleta professionista della lista.

Ronda Rousey, Fedor e pochi altri. Al resto, solo briciole

La celebrità planetaria di Ronda, ovviamente – e giustamente – si riflette anche nel suo conto in banca, con cifre astronomiche, soprattutto in un mondo come le Mma, nel quale moltissimi atleti di alto livello devono lavorare in parallelo alla carriera nella gabbia per potersi mantenere.

Le arti marziali miste sono in un certo senso la perfetta rappresentazione in scala ridotta del moderno capitalismo con pochissimi individui che ottengono un enorme fetta della torta mentre alla maggioranza non rimane che spartirsi le briciole.

Ecco qualche esempio delle enormi disparità nello sport:

  • Ronda Rousey nel solo 2015 ha già guadagnato dai soli incontri circa 5 milioni di euro
  • Cat Zingano ha fatto 100mila dollari nel match contro Ronda, mentre in quello precedente si era dovuta accontentare di 18mila.
  • A Ufc 189 l’epico match tra Robbie Lawler e Rory McDonald ha fruttato 300mila dollari al primo e solo 50mila al secondo.
  • Il campione dei pesi massimi di Bellator Liam McGeary nel distruggere Tito Ortiz in tre minuti ha messo assieme 50mila dollari. Tito Ortiz per farsi distruggere in tre minuti da McGeary ne ha intascati 300mila.
  • Frank Mir grazie alla soporifera prestazione contro Arlovski a guadagnato 600mila dollari
  • Il peso Mosca Demetrius Johnson, forse il miglior fighter al mondo, non è arrivato a 200mila distruggendo John Dodson e conservando il titolo
  • Fedor Emelianenko, stando ad alcune voci, avrebbe firmato per la neonata organizzazione di Sakakibara per un minimo di 2.5 milioni di dollari garantiti
  • L’ex Ufc Josh Thompson per il suo debutto vittorioso in Bellator non è arrivato a 50mila nemmeno con gli sponsor

Leggi anche Ronda Rousey: “il Judo mi rovinava la vita” 

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.