glory 28

Niente Gokhan Saki, ma tre mondiali a Glory 28 Paris

No Saki no party? Nient’affatto: anche senza l’annunciato rientro del picchiatore turco sotto le insegne di Glory, la card parigina di Glory 28, in programma il prossimo 12 marzo, si preannuncia esplosiva.

Con  Gokhan Saki fuori dai giochi per colpa di un infortunio non meglio specificato, la promotion ha messo assieme un programma da urlo con ben tre titoli del mondo in palio e un torneo a quattro nei pesi Leggeri con tra i protagonisti Sittichai Sitsonpeenong, quello che molti definirebbero il re senza corona della categoria dopo la discussa sconfitta di Monza contro Robin van Roosmalen lo scorso dicembre.

Venendo ai match iridati, sembra piuttosto scontato l’esito dello scontro per il titolo del Massimi tra il devastante Rico Verhoeven e un Mladen Brestovac peraltro reduce da due sconfitte contro il romeno Benjamin Adegbuiy (sconfitto lui stesso be due volte da Verhoeven) e il poco conosciuto francese Fabrice Aurieng.

Invece sarà tutta da vedere, almeno sulla carta, la rivincita tra l’esperto Cavalari e il giovane Vakhitov nei Massimi leggeri, con il russo alla ricerca della vendetta dopo la split decision che lo aveva condannato nel marzo 2015.

Promette fuochi d’artificio anche la battaglia tra Serhiy Adamchuk e Mosab Amrani tra i Piuma: il ritmo indiavolato del marocchino contro la potenza dell’ucraino, fresco di discesa nei Piuma dai Leggeri e veterano anche di 16 match di Mma di alto livello.

Glory 28 Paris, la card provvisoria

Mondiale pesi Massimi leggeri: Saulo Cavalari (C) vs Artem Vakhitov

Mondiale pesi Massimi: Rico Verhoeven (C) vs Mladen Brestovac

Mondiale pesi Piuma: Serhiy Adamchuk (C) vs Mosab Amrani

Pesi Medi: Cedric Doumbe vs. Murthel Groenhart

Torneo a quattro per decretare il prossimo sfidante nei pesi Leggeri.

 

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.